Punta Vallaccia e Cima Undici dalla Val Monzoni

La Punta Vallaccia insieme alle Cima Undici e Dodici sovrastano la Val di Fassa ad Est. Esse appartengono al gruppo dei Monzoni, appartati e ben poco noti rispetto ai vicini Catinaccio, Sella e Sassolungo.
Non è un caso che ne “Il grande libro delle vie normali” di Buscaini-Metzeltin la Punta Vallaccia viene descritta come “una meta panoramica ben nota agli alpinisti locali e frequentata sopratutto da loro”. Accanto ad essa si eleva la Cima Undici, conosciuta anche come Sass da le Undesc che deve il suo nome al suo ruolo di meridiana naturale, poiché il sole si possa sulla sua sommità proprio alle 11 del mattino.
Bella escursione panoramica che attraversa la lunga Val Monzoni in ambiente riposante e poco frequentato, nonostante la facilità del percorso e i diversi punti d’appoggio.
Splendidi i panorami dalle sommità in particolare sulle vicine cime del gruppo del Catinaccio.

Vista la scarsa differenza di altezza tra le due cime e la loro relativa vicinanza (la salita alla Cima Undici richiede 30’ minuti circa in più) è consigliabile abbinare le due salite. Noi siamo saliti prima alla Punta Vallaccia e successivamente alla Cima Undici.

gruppo Monzoni VallcciadifficoltàEdislivello1340 mquota max2.637tempo5h totali cartografiaTabacco 06partenzaMalga Crocifissodata04/07/20

Accesso

Da Pozza di Fassa si sale verso la Valle di San Nicolò e si parcheggia nei pressi del campeggio è del ristorante La Soldanella. L’accesso stradale a Malga Crocifisso è permesso solo ai bus navetta.
A lato del ponte immediatamente precedente al ristorante, si prende una buona sterrata con indicazioni Val Monzoni e Val San Nicolò.

Salita a Punta Vallaccia

Da poco prima del parcheggio si imbocca la strada sterrata che porta alla Malga Crocifisso (1526 m). Giunti alla malga si prosegue per la monotona strada a tratti asfaltata sino a raggiungere la Malga Monzoni (1792 m). Si può facilmente evitare questo lungo tratto prendendo il bus navetta che partono dal parcheggio.
Si prosegue oltre la Malga Monzoni per la strada sterrata indicata come sentiero CAI 603. In breve si arriva ad un bivio ove a sinistra si prosegue per circa 15 minuti raggiungendo il Rifugio Taramelli (2046 m) mentre a destra si seguono le indicazioni per il Rifugio Vallaccia. La strada nel bosco sale ripida e faticosa sino a quando si raggiunge la vallata aperta. Si continua senza possibilità di errore fino ad arrivare al Rifugio Vallaccia (2275 m), che sorge alla sommità di questa splendida conca panoramica.
Dal rifugio si prosegue per il segnavia 624 (dietro il rifugio) sino a quando diventa ben visibile la Forcella de la Costela. Ad un primo bivio (indicazioni a destra per la Cima Undici) si prosegue a sinistra per le ghiaie che costeggiano le pareti superando un secondo bivio con il sentiero che porta al Bivacco Zeni (indicazioni). Si prosegue sino alla visibile forcella (2529 m) che si raggiunge in circa 30 minuti dal primo bivio.
Da qui si piega decisamente a destra per la visibile traccia che in 15 minuti porta alla bella Punta Vallaccia (2637 m)

Tempo – 3 ore dal parcheggio


Salita a Cima Undici e rientro

Dalla Punta Vallaccia si scende per la via di salita sino al primo bivio incontrato all’andata ove si trovano le indicazioni per Cima Undici a sinistra (quota 2300 m c.a.) Da qui per dolci prati in breve si arriva in cima. 30 minuti dal bivio.
Dalla Cima Undici si scende per la via di salita sino al parcheggio.

Tempo totale (salita e discesa) – 5 ore circa