Cridola

Bella via Normale con un discreto dislivello e che non presenta passaggi eccessivamente difficili. Fu raggiunta per la prima volta da Julius Kugy con la guida Pacifico Zandegiacomo Orsolina nel 1884.

Sintesi del percorso: rifugio Padova – forcella Scodavacca – tacca del Cridola – Cima Est – ritorno per la stessa

In auto: si parcheggia nei pressi del rifugio Padova

gruppo ClautanidifficoltàI, II dislivello1295 mt quota max2.581tempo4h e 30'appoggiobiv. Vaccari, rif. GiafcartografiaTabacco 016data03/09/06

1 – La sella prativa della Forc.Scodavacca, raggiungibile con comodo sentiero dal rifugio Padova

2 – Proseguendo verso l’altro versante si incontrano le indicazioni per biv.Vaccari e la Tacca del Cridola. La seguiamo per una traccia con numerosi zigzag prima lungo il ghiaione e poi per il canalone che scende dalla Tacca

3 Qualche passo poco impegnativo e si giunge alla Tacca. Una scritta in rosso indica la via di salita e da qui in poi orientano i numerosi segni rossi. Nella foto la Tacca

4 – Molto presto si affronta una breve paretina sul II con 2 spit in cima per eventuale assicura. Si percorre la cengia verso destra (a sinistra è la Cengia Meridionale) per salire un tratto sul I ma facile (ancora due spit circa 20m più in alto). Nella foto da destra: la più vicina Torre Both, la Torre Cridola, l’esile Campanile Irma e altre torri

5 I Monti Tor e il bivacco Vaccari dalla via normale

6L’Uovo del Cridola. Arrivati alla sua altezza (senza raggiungerlo) si sale un piccolo camino liscio che costituisce il passo chiave (5m di II). Un piccolo spuntoncino per l’eventuale assicura (altrimenti con un tiro di 40m si arriva ad un vecchio chiodo o, proseguendo qualche metro a destra sulla cengia, ad una coppia di spit)

7Un breve passaggio sul I+ solo un poco esposto. Superato lo spigolo (chiodo) si traversa qualche metro e poi un altro breve salto ben appigliato. Dietro un nuovo spigolo c’è un altra coppia di spit

8Il passaggio chiave in discesa. Per poter usare la calata predisposta si deve poter disporre di due corde di 40-50m