Mala Mojstrovka, 2333 mt

Il Passo Vrsic è il più alto valico carrozzabile della Slovenia e costituisce un naturale punto di partenza di molte salite particolarmente remunerative.
Da Est ad Ovest si ergono le cime che compongono il massiccio della Mojstrovka, la Mala Mojstrovka (che significa “piccola”, 2333 mt), la Velika (“grande”, 2366 mt) e la Zadnja (“ultima”, 2354 mt), tutte raggiungibili con gli sci mediante itinerari dalle difficoltà abbastanza contenute. Fa parte del gruppo anche il Nad Šitom glava (2084 mt), vetta più bassa che chiude a Nord-Est la catena, anch’essa sciabile con analoghe difficoltà. Più semplice e breve è invece il percorso che arriva sulla Sleme (Slemenova Špica, 1909 mt) partendo dal rifugio Koča na Gozdu.
Impossibile non notare, raggiungendo il passo da Tarvisio o dalla Val Trenta, l’imponente mole del Prjsoinik, e la lunga cresta che ne raggiunge la sommità, itinerario splendido quanto impegnativo nella sua veste invernale.

Il percorso per la Mala, seppur interrotto da un tratto in cresta, è vario ed interessante. Il canale iniziale e la parte finale presentano pendenze moderate e divertenti, mentre la cresta, pur essendo poco fattibile con gli sci, ha il pregio di regalare un prezioso panorama su tutte le Giulie Orientali.
Proprio la varietà della salita, unita al dislivello contenuto, hanno reso questa gita molto popolare e percorsa in inverno, spesso anche a piedi.

gruppo Alpi Giulie, gruppo dello JalovecdifficoltàPD, Ski 3.1, E2dislivello721 mt quota max2.333esposizioneNord, Sudtempo2 orepartenzaPasso Vršič, 1611 mtdata12/02/17

Fra le ulteriori possibilità sopraelencate la più battuta con gli sci, oltre alla Mala, è la Velika Mojstrovka. L’itinerario più logico per raggiungerla consiglierebbe di partire dal lato della Val Trenta, effettuando un percorso più diretto ed evitando la laboriosa cresta che invece è d’obbligo partendo dal Passo Vršič o dal Rifugio na Gozdu. Dal percorso per la Mala ci si può staccare facilmente dopo il traverso per raggiungere anche le altre due cime della catena.

Accesso
Da Tarvisio si procede per Kraniska Gora ove si devia a sinistra per il Passo Vršič. Spesso in inverno la strada è percorribile sino al rifugio Koča na Gozdu, da cui eventualmente si raggiunge il passo in circa un ora.

Itinerario

Dal passo si scende 50-100m in direzione Bovec (sud), raggiungendo l’inizio del sentiero estivo proprio dietro ad una casetta. Da qui è visibile tutto il tratto iniziale, che si snoda per un evidentissimo vallone che in alto si inserra un poco a canale.
Con svariate serpentine si risale il vallone fin sotto le rocce, quindi un poco a sx si asseconda il canale, sbucando sulla forcella ove inizia la cresta.
Per un tratto si può procedere ancora agevolmente con gli sci, poi si risalire la cresta, a volte con sassi o mughi scoperti. Successivamente si scarta un poco a sinistra e con un lungo traverso orizzontale si raggiunge l’evidente vallone tra Mala e Velika Mojstrovka. Da qui sarebbe possibile raggiungere la Velika scendendo di poco a sinistra, mentre per la Mala proseguiamo svoltando a destra sino ad una specie di forcella fra le due cime.
Raggiunta la cresta si traversa a dx orizzontalmente e si conclude sulla panoramica cima.

La discesa avviene per la via di salita.
Dalla cima si può scendere più direttamente per il bellissimo pendio sud. Occorre poi ripercorrere a ritroso la cresta, eventualmente togliendo gli sci. Dalla forcella, bella sciata nel canale e poi per pendio più aperto si ritorna al passo.

Tempo – 2 ore dal passo, 3 ore dal rifugio na Gozdu

Materiale – NDS e ramponi in caso di neve dura sulla cresta