1° Torre del Sella, via Ji tl uet

Via varia e divertente, di cui non sono noti gli apritori, meno frequentata rispetto a molte altre vie sulle note torri del Sella ma indubbiamente meritevole di essere percorsa. Essa sale per diedri, placche e fessure sino al tiro chiave, il penultimo, un fotogenico obliquo a destra molto esposto…

Piz Ciavazes, via Schubert

Classicissima linea su una delle pareti più “comode” delle Dolomiti. Non stupirà di trovare coda e roccia consumata dalle ripetizioni. Si tratta di una bella e divertente arrampicata, in buona parte da proteggere, ma caratterizzata da un tracciato logico e facile da seguire, con soste a resinati…

Salame del Sassolungo, via Comici

Splendida salita di stampo classico, aperta da Emilio Comici e Severino Casara il 28-29 agosto 1940, famosa per esser stata una delle ultime vie aperte dal triestino, immortalato in cima in una delle sue foto più celebri, in cui si riconosce un Comici non più giovane e all'apparenza decisamente…

2° Torre del Sella, diedro Nord

Le Torri del Sella sono sinonimo nella stagione estiva, di grande affollamento e conseguente confusione; va da sé che in agosto non si può pretendere di trovarsi soli in parete, ma almeno si possono "arginare i danni" scegliendo un'itinerario fra quelli meno frequentati. La via Leila è stata…

Torre Innerkofler, via della Falce

Mi sveglia la pioggia battente, ad un'ora imprecisata della notte. Nelle ore precedenti ed in quelle successive il mio subconscio mi propone sogni in cui si mescola famiglia, arrampicata e lavoro rendendomi il sonno decisamente irrequieto. Mi risveglio più tardi, sento passare delle auto... strano…

Punta dei Larsei, via Leviti-Nemela

Questa cima secondaria si stacca a sud dal massiccio del Piz Boè, la cima più alta del Gruppo del Sella, ed è ben visibile salendo da Arabba verso il Passo Pordoi. La parete ha diversi pregi: è solare ed estetica ma anche più isolata rispetto altre pareti nei dintorni, presenta una roccia ottima ed…

Torre Innerkofler, via del Calice

Aperta da Graziano Maffei e Giuliano Stenghel nel settembre 1977, questa grande classica del Sassolungo, propone un'arrampicata estetica lungo l'unico pilastro di roccia grigia della parete sud della Torre Innerkofler, una nervatura a forma di calice stilizzato. Data la dirittura elegante,…

Piz Ciavazes, via delle Guide

Abbiamo salito questa via come ripiego in una giornata sfortunata, dopo aver rinunciato alla parete centrale per qualche sasso-proiettile che arrivava imprevedibile dall'alto. Si tratta di un percorso breve e con difficoltà per la maggior parte modeste, attrezzato alle soste con grossi chiodi ed un…

Sass Pordoi, via Fedele

Primi salitori: Fedele Bernard e Giorgio Masè Dari, 1 agosto 1929 Bella classica su di una parete impressionante, con panorama molto remunerativo. Come risaputo la roccia è ottima, grazie anche alle numerose ripetizioni che l'hanno ripulita senza lucidarla. Caratteristica della via è la cascata…

4° Torre del Sella, via Glück

La via Gluck è una buona via per le giornate incerte, con avvicinamento breve, salita non lunga e discesa in doppia. Comunque è una bella via, con alcuni tiri interessanti ed una linea diretta in centro parete. La roccia è mediamente molto buona, con alcuni brevi tratti discreti ed alcuni ben…

Piz Ciavazes, via Irma

Bella arrampicata da fare fuori stagione. Roccia gialla ripulita, se non leggermente consumata, dalla ripetizioni e chiodatura abbondante nei tiri più difficili. Le difficoltà in libera obbligatorie sono intorno al V/V+, mentre i tratti in A0 possono essere saliti con arrampicata di soddisfazione…

Piz Ciavazes, Diedro Vinatzer

Via molto bella ed elegante, con alcuni tiri impegnativi ma chiodati. Roccia in alcuni punti un poco lisciata, ma non problematica, per il resto ottimamente ripulita. Il tiro chiave è più che altro un singolo passaggio, dove il "VI" ci è sembrato poco. Per raggiungere l'attacco della via siamo…

Punta Grohmann, via Harrer-Wallenfels

Via di discreto interesse, che sale ad una splendida cima. Si sale al centro della vasta parete sud e il percorso può essere diviso in due parti: una prima parte articolata conduce ad una cengia da dove ci si potrebbe facilmente collegare alla via Dimai, una seconda parte più godibile porta fino…

Piz Ciavazes, spigolo Abram

Bella via classica, comoda e frequentata. Data l'esposizione a sud, la brevità dell'accesso e la comoda discesa è preferibile percorrere questa via fuori stagione. La roccia in qualche passaggio è un un po'consumata ma niente di preoccupante. Chiodatura presente ma da integrare con dadi medi e…